Un narratore credibile di Dio

Mons. Salvatore Di Cristina, Arcivescovo emerito di Monreale, assistente ecclesiastico nazionale del movimento Pro Sanctitate
Mons. Salvatore Di Cristina, Arcivescovo emerito di Monreale, assistente ecclesiastico nazionale del movimento Pro Sanctitate

Guglielmo Giaquinta non sapeva altro che insegnare Cristo, tutto in lui era dentro questa chiave di volta. Egli è stato un narratore di Dio credibile. 

Ha narrato Dio nella sua volontà e capacità di coinvolgere, fondatore che lancia gli altri in una avventura straordinaria.

Narrava la speranza di Dio su ciascuno di noi, raccontandoci come Dio ha dei disegni altissimi nei nostri confronti e lui se ne faceva portavoce e se ne assumeva la responsabilità. Ha narrato Dio nella centralità divina del suo messaggio e della sua missione, attraverso la centralità della santità di Dio, pensata come disponibile per tutti; è stato tra i pionieri della vocazione universale alla santità e ne ha fatto la sua bandiera: questo è stato il suo modo originale di narrare Dio. Dio ci ha fatti per condividere la sua somiglianza. A noi è chiesto di renderci disponibili a questo lavoro di Dio in noi. Era un narratore della santità di Dio ma senza la pretesa di essere arrivato: era un cercatore di Dio come tutti gli altri e ha avuto il desiderio di cercarlo sempre di più. Questo è il segreto della santità, non quello di sentirsi arrivati ma di continuare ad essere cercatori.

 

Salvatore Di Cristina, Vescovo, 19 ottobre 2013

 

leggi tutto


Un sogno nel cuore

Vai al video del concerto

L'oratorio sacro "Un sogno nel cuore" è un’opera moderna, composta dal musicista abruzzese Sante Centurione, scomparso lo scorso anno.

Sotto la direzione del Direttore del Conservatorio di Roma Santa Cecilia, Maestro Alfredo Santoloci, eseguono l’oratorio l’Orchestra Giovanile di Monte Mario, l’Ensemble La Cantoria –Cappella Musicale S.Maria in Campitelli, cantanti solisti e voci recitanti.

 

Il nostro Oratorio “Un sogno nel cuore. Santi e fratelli nel mondo” è ispirato alla vita e agli scritti del fondatore del Movimento Pro Sanctitate, il Vescovo Guglielmo Giaquinta (1914- 1994), di cui ricorre il centenario della nascita. Il Movimento onora il suo fondatore con svariate iniziative di natura culturale e religiosa in diverse parti d’Italia. Testo (di Loredana Reitano) e musica esprimono la spiritualità e l’apostolato di Giaquinta che si fondano sull’intuizione profetica della chiamata universale alla santità.

Pellegrinaggio a Noto, 21 - 22 giugno 2014

Memoria del fondatore del movimento Pro Sanctitate G. Giaquinta. Cattedrale di Noto (SR) 21 - 22 giugno 2014

La famiglia Pro Sanctitate, convocata per celebrare il centenario della nascita di padre Guglielmo, si raduna da tutto il mondo a Noto, sua città natale. 


Photogallery