Mercoledì 13 marzo 2013. Era la prima fumata bianca dell'era multimediale. Quattro anni fa iniziava il papato della misericordia...

leggi di più

Il bisogno che ha oggi tuo fratello, potrebbe essere domani il tuo;

l’aiuto che vorresti avere tu domani, dàllo oggi a tuo fratello;

leggi di più

Signore Gesù, permettimi che ti rivolga una domanda strana, qual era il tuo rapporto di amore verso San Giuseppe? 

leggi di più



Tempo insieme per ritrovarsi, comunicare, persino litigare purchè serva a qualcosa... la domenica in famiglia

leggi di più

SI fa tanto parlare del fenomeno dell'immigrazione. Non sempre si ricorda che questa parola porta con se la storia di uomini come noi...

leggi di più

Tentatazione, una voce fuori campo che si insinua nella mente e fa dubitare del vero. Una voce alleata dell'ego, che divide, corrompe, accieca.

leggi di più



Un anno nel segno di Brexit

 

Se il 2016 ha lasciato molti con un senso di vertigine e smarrimento, causato da una serie di eventi che si credeva improbabili (il voto nel Regno Unito, la vittoria di Trump) o che era impossibile prevedere (il terremoto in Italia, uno su tutti), il 2017 si presenta con una serie di appuntamenti che, benché noti, rischiano di mettere ancora una volta alla prova il nostro senso della storia, se non addirittura quello del bene e del male.

Volendo restare in Europa, Regno Unito, Francia e Germania occuperanno il centro della scena. Il discorso recente del Primo Ministro Theresa May  (fai click per leggerlo) per quanto doloroso (almeno per coloro...

leggi di più



Dove nasce l'arcobaleno

Andrea Caschetto è un ragazzo di 26 ed è siciliano, di Ragusa per la precisione; non viene riconosciuto dal padre e cresce con la mamma, ma quando aveva solo 15 anni un tumore inizia a farsi largo nel suo cervello tanto da richiedere un’operazione pericolosa e invasiva. L’intervento va bene e le cure funzionano ma rimangono alcuni disturbi collaterali...

leggi di più

Madre mia, Fiducia mia!

Qualsiasi momento viviamo, in qualsiasi difficoltà ci troviamo, qualsiasi ostacolo dobbiamo affrontare, quando ci sentiamo soli senza aiuto, senza speranza, è proprio allora che ci rivolgiamo a lei e diciamo: Mater mea, fiducia mea.

leggi di più



GUARDA il video "La Rivoluzione dell'Amore" -  Vita di Guglielmo Giaquinta

 

Il 31 ottobre 2016 le spoglie mortali di Guglielmo Giaquinta sono state traslate dal Cimitero del Verano di Roma alla parrocchia Santa Maria ai Monti, la chiesa che negli anni Quaranta lo accolse, prete novello, come viceparroco.

Per ripercorrere la sua vita e vedere il suo volto in tutta la bellezza dell’ordinazione sacerdotale e episcopale,vi riproponiamo la visione della docu-storia realizzata in occasione del centenario dalla nascita, nel 2014. 

leggi di più




"È urgente far scoprire ai fratelli la gioia di sapersi amati personalmente da Dio e da lui chiamati a partecipare, in Cristo, alla pienezza della sua stessa vita. Non c’è esistenza insignificante, perché ogni esistenza può essere un capolavoro, se vissuta nell’impegno di corrispondere nell’amore all’amore infinito di Dio. DITELO A TUTTI! Con la mia Apostolica Benedizione."

S. GIOVANNI PAOLO II, ANGELUS 18/11/1979

Guglielmo Giaquinta Apostolo della santità

Il mondo ha bisogno di un sano ottimismo. Di sapere che esistono ancora forze decise al bene e fermenti, forse inconsci ma reali e poderosi, che aspirano ad un mondo diverso da quello piatto e banale quale è spesso quello di oggi; di conoscere gli episodi di bene e non la sola cronaca nera; di avere la certezza che la santità, sia pure ancora solo come punte di luce e di fuoco e non, purtroppo, come un immenso rogo che bruci le montagne, esiste realmente in questo nostro pianeta.

 

Guglielmo Giaquinta, fondatore e vescovo



I VIDEO, LE FOTO, I CONTRIBUTI, DI UN GIORNO SPECIALE


15 giugno 2014:  Piazza San Pietro è come sempre colma di pellegrini che arrivano in Vaticano per l’Angelus con Papa Francesco. Ci sono le bandiere delle Acli,  gli striscioni del Gruppo IDI Sanità di Roma e del Movimento Pro Sanctitate, in piazza per il centenario della nascita del fondatore, il Servo di Dio Guglielmo Giaquinta. Ai membri del Movimento il Papa rivolge un caloroso pensiero al termine dell’Angelus.

 

 

Saluto di Papa Francesco al Movimento Pro Sanctitate - Angelus 15.6.2014

 

Mi piace raccontarti cose…ancora

 

Continuo con i ricordi del passato. Ricordo le parole con cui il Servo di Dio Giaquinta concludeva il sacramento della confessione “Chiedi perdono al Signore .

 

Leggi di più