L'amore ti cambia...

E il viaggio continua, la vita va avanti, tra sogni e rimpianti si diventa Grandi!!!

 

I ragazzi  del Movimento Pro Sanctitate di Brescia - Imperia - Roma si sono trovati ancora una volta a condividere la tappa estiva del  cammino formativo di quest'anno, a Roma. Un'esperienza di 5 giorni, dal 1 luglio al 5 luglio nella capitale per provare a ripercorrere il tema dell'amore.

 

Entusiasmo- condivisione- spirito di gruppo- preghiera- riflessione-confronto e stare a tu per tu con se stessi per conoscersi sono stati gli ingredienti che hanno reso il campo non bello, ma “ speciale”.

leggi di più

Scegli (il) bene

Scegli bene e, quindi, scegli il Bene!    

 

        Questo è stato il filo conduttore che ha accompagnato noi giovani universitari in questo breve ma intenso momento di incontro, di esperienza condivisa proprio all'apertura della Settimana Santa.           Dal 7 al 9 aprile al Centro Oreb di Calino abbiamo vissuto per il terzo anno consecutivo un'esperienza unica perché ci permette di confrontarci con chi, come noi, vive nella quotidianità le difficoltà, le gioie e le scelte che fanno parte di questa fase delle nostre vite. Nonostante i giorni siano stati pochi e il tempo sia veramente volato, mi impressiona sempre come questo tempo così speso possa rappresentare una parentesi di pace, di stacco dalla frenesia della vita quotidiana, un momento per fermarsi, per smettere di pensare agli eventi del mondo in modo da poterci concentrare su noi stessi e sulla presenza di Dio nelle nostre vite. Ma per poter sentire ciò che Lui ha da dirci, è necessario fare silenzio e ascoltare il profondo del nostro cuore; sicuramente in questo ci ha aiutato il luogo in cui ci trovavamo (Calino è davvero un'oasi di pace immersa nel verde della Franciacorta) ... e il clima particolarmente clemente!        

leggi di più

IL TEATRO ARRIVA AL CINEMA

“Romeo & Juliet”:

un grande classico del teatro di William Shakespeare, letto, visto e rivisitato in molte e diverse chiavi di interpretazione, è giunto quest’anno ad essere rappresentato al Garrick Theatre di Londra da parte della Kenneth Branagh theatre company. La compagnia, formata da attori teatrali di livello internazionale come Derek Jacobi e altri volti noti del cinema come Lily James e Richard Madden, è stata diretta da Kenneth Branagh, attore e regista candidato a vari Oscar e vincitore di numerosi premi internazionali.                                                                                              

leggi di più

Dove nasce l'arcobaleno

Andrea Caschetto è un ragazzo di 26 ed è siciliano, di Ragusa per la precisione; non viene riconosciuto dal padre e cresce con la mamma, ma quando aveva solo 15 anni un tumore inizia a farsi largo nel suo cervello tanto da richiedere un’operazione pericolosa e invasiva.

L’intervento va bene e le cure funzionano ma rimangono alcuni disturbi collaterali: difficoltà di concentrazione e assenza di memoria. Andrea non riesce più a ricordare cosa fa, quello che dice, quello che studia e ciò comporta il forzato abbandono del programma di un ragazzino che sognava di studiare e di diventare magistrato…

leggi di più

La La Land

La La Land - fotogramma
La La Land - fotogramma

La La Land è un film uscito nelle sale cinematografiche italiane il 26 gennaio 2017 ed ha una grande peculiarità: è quasi totalmente cantato e ballato!

Iniziamo dando qualche numero: fino ad ora la pellicola ideata e diretta dal regista Damien Chazelle vanta 7 Golden Globes vinti nella cerimonia che si è tenuta la scorsa settimana e anche 14 candidature all'Oscar (in passato solo capolavori cinematografici come Titanic avevano ricevuto lo stesso riconoscimento).

Partiamo da un cast di protagonisti di tutto rispetto, vale a dire i candidati a ricevere il premio dell'Academy Emma Stone e Ryan Gosling (il quale, oltre ad aver cantato e ballato in prima persona come la co-protagonista, ha anche imparato a suonare il pianoforte in soli tre mesi).

leggi di più

Narrare se stessi...Ragazzi Pro Sanctitate insieme.

NARRARE SE STESSI CON...

IL CORPO,LA PAROLA, LO SGUARDO, L'UDITO

 

Calino e Imperia... Sìììì!!! Unite per Narrare... 

La prima tappa del cammino formativo si é realizzata per il Nord!

Lombardia e Liguria insieme per un'esperienza invernale delle medie e biennio superiori a Calino, presso il Centro Oreb del Movimento Pro Sanctitate dal 27 al 30 dicembre 2016. Una pausa di riflessione, attività laboratoriali e giochi durante le vacanze natalizie.

leggi di più

Succede solo che sono felice

Pablo Neruda è stato un poeta e politico nato nel 1904 e vissuto in Cile fino alla morte nel 1973. Nonostante una vita politicamente travagliata a causa dell’aperta adesione al comunismo, Pablo Neruda è considerato uno dei più grandi poeti del XX secolo tanto da essere insignito nel 1971 del premio Nobel per la letteratura.

La poetica di Neruda è ricca di passioni: egli esprime tutto ciò che di romantico e di drammatico è presente nella vita e si ribella agli stereotipi, ai formalismi, ai sentimenti codificati della borghesia considerata corrotta e ipocrita. Questa ribellione all’esasperato formalismo dettato dalla società porta Neruda verso uno stile poetico in cui la personalità e le emozioni dell’autore emergono con forte intensità, quasi come se i suoi versi fossero scritti più che con l’inchiostro, con il sangue (cit. Federico Garcìa Lorca).

leggi di più

Un'infinita idea di libertà

A volte ad alcuni autori capita di scrivere molte opere ma di raggiungere il successo e di essere ricordato anche solo per una dei quelle, magari neanche la più impegnativa.

Io credo che un autore di questo tipo possa benissimo essere innalzato nell'Olimpo dei grandi scrittori se, anche solo con quell'opera, è riuscito a guadagnarsi un posto negli album dei ricordi della letteratura e nei cuori dei lettori.

In questo momento sto pensando principalmente ad uno scrittore che si chiama Richard Bach, autore del best seller Il gabbiano Jonathan Livingston.

 

leggi di più

L'arte di essere fragili

L'arte di essere fragili è il titolo del quarto romanzo scritto da Alessandro D'Avenia e uscito nelle nostre librerie lo scorso 31 ottobre.

Il protagonista di questo libro non è un personaggio creato dalla fantasia, bensì il celebre poeta 800-esco Giacomo Leopardi.

Leopardi spesso nelle ore scolastiche viene liquidato come un pessimista cosmico, brutto, malato e deriso dalla società; egli invece fu un uomo desideroso di vita, sempre alla ricerca dell'infinito e talmente convinto di ciò in cui credeva da continuare ad affermare la propria poesia anche quando le situazioni e le persone sembravano ostacolarlo.

 

leggi di più

Se Dio vuole

Questa volta vorrei provare a parlare di un film (per di più tutto italiano) che mi è molto piaciuto e che personalmente trovo davvero ben fatto. Se Dio vuole è una pellicola del 2015 che, pur non essendo assolutamente impegnativa, tratta tematiche profonde nella forma della commedia; una commedia diversa dalle solite però perché rompe con i classici schemi all'italiana, i quali spesso rischiano di trasformarsi in caricature eccessive e, alla lunga, anche banali e fastidiose. 

Marco Giallini interpreta Tommaso, un cardiochirurgo affermato e di ampie vedute che ha sempre appoggiato le scelte dei figli, Bianca e Andrea.

leggi di più

Ciò che inferno non è

 

Ciò che inferno non è è il terzo libro pubblicato da Alessandro d'Avenia, professore e autore palermitano divenuto famoso grazie al suo primo romanzo, Bianca come il latte, rossa come il sangue, poi riprodotto anche a livello cinematografico.

Ciò che inferno non è  ha per protagonista Federico, ragazzo di diciassette anni con le classiche domande di un adolescente che ancora non ha trovato tutte le sue risposte.

  

leggi di più

Io prima di te

Leggere un bel libro per me significa fare un viaggio con la mente: entrare nel libro, vivere la storia che racconta, affezionarsi ai personaggi, condividere i loro sentimenti, gioire e piangere con loro. Alcuni libri più di altri lasciano qualcosa dentro, anche quelli che per la tematica possono destare perplessità. Anzi, personalmente credo che siano proprio questi i racconti che ti conquistano perché, più o meno consapevolmente, mettono in gioco anche i sentimenti più profondi nascosti; e puoi star certo che alla fine della lettura qualcosa in te sarà cambiato.

leggi di più

Ricominciamo!!!!

" Ricominciamo, ragazzi?"- "Sìiiiiii"- è stata la risposta dei preadolescenti del Centro operativo di Imperia, che da sabato 15 ottobre, hanno dato il via al cammino formativo del primo anno per le medie: " Nel deserto semi di speranza".

Il tema trattato nel primo incontro é stato: "Io valgo per...".

Attorno al valore della persona e di ogni ragazzo/a si é incentrata la serata, attraverso l'attività delle sagome- la riflessione- la parabola dei talenti, la canzone:

leggi di più

La meglio gioventù

Carissimi ragazzi adorati,

cuori giovani del Movimento, gioia infinita per la Chiesa, voglio ringraziarvi per l’impegno che avete messo in questa GMG e in tutte le giornate che avete vissuto insieme. Certo la famiglia Pro Sanctitate tutta ha fatto il tifo per voi e ancor di più, come dice Papa Francesco, Dio è stato, in prima linea, il più irriducibile tra  i vostri tifosi.

Cosa vi può impedire ora di fare di ogni giorno un giorno bello come quelli passati? 

Nulla. Voi siete più forti di ogni resistenza.

leggi di più

Il mosaico della gratitudine

Le parole di gratitudine composte dai Giovani Amici Pro Sanctitate, nei gruppi di lavoro e di condivisione riuniti a Calino e di ritorno da Cracovia, esprimono la profondità di questa esperienza, il valore dell'amicizia, la bellezza della convivialità.

Saper dire "Grazie" è una capacità che permette di riconoscere quanto di bello ogni giorno viviamo e incontriamo, e di guardare la vita con fiducia e riconoscenza. I Giovani ci siano maestri.

leggi di più

Brilla una luce nuova

L'esperienza della GMG dei Giovani di ritorno da Cracovia ha avuto una conclusione speciale. Molti di loro hanno espresso o rinnovato, nella Festa della Luce, l'impegno di Amici Pro Sanctitate. Una risposta libera e generosa, un impegno a costruire insieme il sogno di un mondo nuovo in cui tutti gli uomini siano santi e vivano da fratelli. Ancora una volta sono loro stessi a raccontarci ...

leggi di più

Di ritorno da Cracovia

Giovani Pro Sanctitate a Calino dopo Cracovia
Giovani Pro Sanctitate a Calino dopo Cracovia

I Giovani Amici Pro Sanctitate ci raccontano l'esperienza di questi giorni indimenticabili trascorsi a Cracovia. 

Nelle loro parole, scritte sul pullman durante il lungo e faticoso viaggio di ritorno a Calino (BS), leggiamo la ricchezza, l'energia e la speranza racchiuse nei giovani cuori. Sono doni di Dio, capaci di dare novità alla storia.

leggi di più

Al campo della Misericordia

Cuori, suoni e sguardi...qui tutto parla di Dio.

Questo è il brevissimo messaggio che alle 17.46 di sabato 30 luglio, ci giunge dai Giovani Amici Pro Sanctitate che insieme a un milione e mezzo di giovani provenienti dai cinque continenti, si trovano al Campus Misericordiae, l’enorme spianata situata tra la periferia di Cracovia e la cittadina di Wieliczka. 

leggi di più

Finalmente in Polonia

Una giornata lunga, faticosa, non priva di sorprese.

Partito da Calino (BS) alle 17 del 28 Luglio, il pullman dell'entusiasmo #cisonoanchio giunge alla frontiera polacca alle 9.40 del mattino seguente. 

Più di due ore fermi alla barriera di controlli di sicurezza, i ragazzi, più felici che stanchi, raggiungono finalmente Cracovia nel pomeriggio, quando si sistemano nelle famiglie pronte ad accoglierli e si uniscono alla festa di tutti i ragazzi del mondo, una festa durata fino a tarda notte nell'attesa del grande pellegrinaggio verso Brzegi, al Campus della misericordia.

leggi di più

Festa a CasaItalia - la Gallery

leggi di più

#cisonoanchio - la Gallery

leggi di più

C'è un messaggio per te

 

I giovani Amici Pro Sanctitate sono ormai già tutti in Polonia immersi nella splendida esperienza della GMG... Gli inviamo i messaggi di saluto, augurio e incoraggiamento giunti in redazione...

 

Manda anche tu il tuo messaggio per loro:

comweb.prosanctitate@gmail.com

leggi di più

Le cose belle e le cose brutte della vita

Un'estate difficile, in cui incidenti ferroviari e attentati sembrano prendere il posto della leggerezza, del mare, delle vacanze e diventare la colonna sonora di un tempo rubato alla spensieratezza; un'estate che interroga anche i giovani riuniti a Cracovia per la Giornata Mondiale della Gioventù sul senso della vita, delle scelte, sul domani.

Papa Francesco, poco dopo il suo arrivo a Cracovia, si è collegato in diretta video dall’Arcivescovado di Krakó con i giovani italiani riuniti al Santuario San Giovanni Paolo II invitandoli ad affrontare la vita con coraggio e coerenza:

 

leggi di più

Diretti a Cracovia

Ultima intensa mattinata di lavoro prima della partenza attesa e desiderata.

Questa mattina ogni gruppo che ha svolto il laboratorio sull'opera di misericordia corporale assegnata, ha presentato agli altri il frutto del proprio lavoro mediante cartelloni, scenette, presentazioni multimediali e preghiere. Una mattinata conclusa con una santa messa, il pranzo e la tanto attesa partenza! (kevin) 

leggi di più

Gesti concreti, esperienze di vita

 

I Giovani Pro Sanctitate a Calino diventano reporter di loro stessi e ci raccontano la loro giornata svuotata di cose futili, riempita di essenzialità.

 

 

leggi di più

Da Stati Uniti e Lettonia: Amici Pro Sanctitate giunti a Cracovia

Pro Sanctity Friends from U.S.A.
Pro Sanctity Friends from U.S.A.

 

 

 

Ci arrivano notizie dai Giovani Amici Pro Sanctitate: dalla Lettonia e dagli Stati Uniti sono giunti entrambi i gruppi ieri a Cracovia.

 

Verso Cracovia: laboratorio di futuro

Amicizia, felicità, emozione, vita, condivisione, bellezza, incredulità, dono, fratelli, incontro, fratellanza, consapevolezza, serenità, gioia di vivere, impegno, crescita, entusiasmo, bellezza della vita, fraternità, unità, vivacità, collaborazione ...

con queste parole i giovani Pro Sanctitate diretti alla Giornata Mondiale della Gioventù descrivono l'esperienza dei laboratori sulla misericordia, lavori in corso per costruire un futuro migliore!

 

leggi di più

Nel silenzio di Auschwitz il grido del dolore, la forza dell'amore.

I tre condannati salirono insieme sulle loro seggiole.

I tre colli vennero introdotti contemporaneamente nei nodi scorsoi.

- Viva la libertà! - gridarono i due adulti. 

Il piccolo, lui, taceva.

- Dov'è il Buon Dio? Dov'e? - domandò qualcuno dietro di me.

A un cenno del capo del campo le tre seggiole vennero tolte.

Silenzio assoluto. All'orizzonte il sole tramontava.

leggi di più

Pro Sanctitate Pescara: giovani alla GMG

Una rappresentanza di Giovani amici Pro Sanctiate di Pescara è già a Cracovia.

Partiti con la Diocesi di Pescara, attenderanno il grande incontro della prossima settimana, attraverso un itinerario denso di significato: da Auschwitz e Birkenau, passando per Częstochowa e i luoghi sacri legati alle figure di Suor Maria Faustina Kowalska, e del beato Jerzy Popiełuszko. Nella terra di San Giovanni Paolo II, il papa dei giovani, li attende una avventura speciale.

 

Ci giungono notizie della prima giornata a Cracovia (Domenica): la Diocesi di Pescara ha animato la messa in diretta su Rai 1 in mondovisione e ha visitato il santuario della Divina Misericordia. Oggi è prevista la tappa ad Auschwitz. Gioia, comunione e fraternità colorano la fatica delle giornate...la grazia scorre in abbondanza.

leggi di più

Siamo Partiti: prima tappa Ciciliano

Mentre si riempie il contenitore dei sorrisi amici che da casa accompagnano i nostri giovani #viseguodaqui e si completa la gallery dei giovani con le valige ormai chiuse #cisaroanchio ... siamo partiti!

Domenica pomeriggio il pullman dell'entusiasmo ha cominciato la sua avventura da Riesi (CL), prima tappa Catania...oggi a Ciciliano salirà la delegazione del Centro Italia a cui poi, a Calino (BS), si unirà quella del nord.

Buona avventura ragazzi!

leggi di più

Pro Santitate Lettonia: giovani verso Cracovia

Notizie ed immagini dai Giovani Amici Pro Sanctitate provenienti dalla Lettonia. Ieri tappa ad Elk (Polonia), direzione Cracovia.

Da terre lontane, con lo stesso ideale nel cuore!

 

News and images from the Pro Sanctity youths friend  from Latvia. First stop in Elk (Poland), toward Cracovia.

A group from USA is leaving in these days...

From far lands, with the same ideal in the heart!

 

 

leggi di più

Un mosaico di sorrisi

Si arricchisce il mosaico dei sorrisi dei Giovani Amici Pro Sanctitate diretti a Cracovia. Alcuni di essi partiranno insieme per una esperienza comune, altri si uniranno alle diocesi di appartenenza.

Tutti porteranno nel cuore il sogno della santità e della fraternità da condividere con tutti i ragazzi del mondo.

leggi di più

#viseguodaqui - la gallery

leggi di più

#cisaroanchio - la gallery

leggi di più

Il desiderio dell'incontro

Pubblicato il Video messaggio di Papa Francesco rivolto ai giovani in partenza per Cracovia.

 

«Ho un grande desiderio di incontrarvi  per offrire al mondo un nuovo segno di armonia, un mosaico di volti diversi, di tante razze, lingue, popoli e culture, ma tutti uniti nel nome di Gesù, che è il Volto della Misericordia»

 

Guarda il video

Verso Cracovia

 

Il conto alla rovescia è cominciato e la prossima settimana un gruppo di giovani amici Pro Sanctitate, provenienti da diverse parti d’Italia, darà inizio ad una esperienza speciale.

Un pullman carico di entusiasmo, amicizia e preghiera partirà da Riesi (in Sicilia), farà tappa in diversi punti in Italia e condurrà i nostri giovani a Cracovia per la XXXI Giornata Mondiale della Gioventù.

leggi di più

Nel paese dei pozzi

Un gruppo di ragazzi amici Pro Sanctitate, provenienti da più parti di Italia, ha vissuto una esperienza di incontro, riflessione, preghiera e fraternità. 

 

L'esperienza ha avuto inizio con uno spensierato spazio di amicizia, in cui i ragazzi di Imperia hanno «ospitato» al mare i loro coetanei in arrivo da Brescia e Roma.

 

leggi di più

Pro Sanctitate Riesi: giovani in periferia

Ogni avventura anche con le sue difficoltà è per noi un momento di crescita e di incontro ravvicinato con Dio. Oggi noi Giovani Pro Sanctitate abbiamo accolto l'invito del nostro vescovo Rosario Gisana che ci ha chiesto di farci servitori di Dio e soprattutto missionari del messaggio di Cristo e della gioia che può trasmetterci:

Viviamo insieme una vera esperienza di Chiesa, nella gioia di riconoscerci in perfetta comunione, nella bellezza della diversità dei carismi!

 

 

leggi di più

Giubileo dei Giovani

Gioia, condivisione, amicizia, esperienza unica, sono queste le emozioni a caldo dei nostri ragazzi che hanno partecipato al Giubileo fortemente voluto per loro da Papa Francesco in questo anno giubilare.

Ai ragazzi di Roma si sono uniti quelli di Pescara e Imperia.

Per ognuno di loro è la prima esperienza Pro Sanctitate a livello nazionale” Qualcuno di loro ha anche affermato che non pensava che ci fossero ragazzi negli altri centri operativi che frequentassero il Movimento!

La sede Internazionale del Movimento Pro Sanctitate, a Largo Arbe, si è trasformata in un vero e proprio “campo base” ...bellissimo!!

 

leggi di più

Ragazzi Amici Pro Sanctitate in giubileo

Anche i ragazzi amici Pro Sanctitate saranno presenti all'evento giubilare che colorerà Roma con le tinte dell'entusiasmo, dell'allegria e dell'amicizia gioiosa.

Una rappresentanza di giovani di età compresa fra i 13 e i 16 anni, provenienti da diverse parti d'Italia, si unirà alle migliaia di coetanei che si ritroveranno nella città eterna il 23 e il 24 Aprile prossimi. 

leggi di più

Universitari a Calino - Diario di Bordo - 3 aprile 2016

Questa ultima giornata di campo universitari si può considerare una diretta prosecuzione del giorno precedente... I turni di adorazione notturna si sono conclusi alle 8 e sono stati immediatamente seguiti dalle lodi pregate insieme e da una abbondante colazione che ci ha risollevato dal sonno mancato di notte. Stanchi si, ma contenti sicuramente! Quella dell'adorazione notturna è sempre un'esperienza intensa e impegnativa che lascia un segno indelebile chi la vive con profondità.

leggi di più

Universitari a Calino - Diario di Bordo - 2 Aprile 2016

E' meno duro il cammino così

7:20 risveglio traumatico.

8:00 momento di preghiera tutti insieme in cappella per le lodi. Sostanziosa colazione a base di marmellata di arance made by Anto e, in collegamento Skype con le romane purtroppo non presenti, istruzioni per vivere pienamente i momenti della giornata...

 

leggi di più

Universitari a Calino - Diario di Bordo - 1 Aprile 2016

 

Tempo di Ricominciare

È sempre bello vedere come, nonostante le distanze fisiche che separano noi giovani universitari, quando ci ritroviamo è come se non ci fossimo mai lasciati! Tra noi resta sempre forte questo senso di unione e di appartenenza ad un gruppo del Movimento Pro Sanctitate.

Ed è stato particolarmente bello iniziare questa nuova breve (ma sicuramente intensa)....

leggi di più

Tempo di ricominciare

Tempo di Ricominciare ...

per un gruppo di giovani universitari Pro Sanctitate, provenienti da diverse parti d'Italia, che in questo week end si ritroveranno presso il centro oreb di Calino (BS). 

Un tempo di condivisione, di confronto, di amicizia, di riflessione sulla quotidianità che li accomuna pur nella distanza geografica.

...con Te nella misericordia

una esperienza irrinunciabile, per gustare la gioia del perdono, la dolcezza dell'abbraccio, la speranza di un domani migliore.

Buon lavoro!!

 

Corpo, mente, spirito, confessione e misericordia

Corpo, mente, spirito, confessione e misericordia, queste le tematiche di una intensa settimana di incontri per i Giovani Pro Sanctitate a Riesi.

 

Dopo una bellissima settimana che ci ha visti coinvolti (per la gioia delle nostre famiglie, sempre fuori casa)  in incontri  interessanti, sia con Giselda nelle tematiche di "rapporto tra corpo, mente e spirito", 

sia con Don Giovanni, con il quale ci siamo confrontati sulla tematiche della confessione e il concetto di "misericordia", abbiamo pensato di concludere con un momento spirituale "una pizza tutti insieme"! 

Siamo sempre felici di condividere momenti speciali con la nostra grande famiglia Pro Sanctitate.

 

Valentina Lauricella


leggi di più

I Giovani Pro Sanctitate a Riesi, per gli auguri di Natale

Il 29 dicembre 2015, a Riesi, noi membri del movimento Prosanctitate ci siamo riuniti per scambiarci con gioia gli auguri di un sereno e felice Natale. Con gioia tutti, sia grandi che piccini, abbiamo trascorso una bellissima serata all'insegna dell'allegria e del buon cibo. Inoltre,noi giovani abbiamo coinvolto nei nostri balli scatenati anche i ''diversamente giovani". Ed è  bello vedere come anche loro siano dentro dei ragazzini pronti a divertirsi e a scherzare ballando con tutti noi. Con questa grande festa abbiamo voluto non solo ringraziare il Signore della gioia di un altro anno trascorso   insieme nel Suo  Amore, ma anche della forza di riconoscerci   una grande famiglia che si sostiene nell'entusiasmo di voler raggiungere una meta alta ma possibile: LA SANTITÀ

BUON Natale!

Claudia Bonfiglio e Chiara Giambarresi

leggi di più

Movimento Pro Sanctitate a Riesi (CL). Carità e servizio

Il 28 novembre scorso, anche noi, giovani Pro Sanctitate, ci siamo uniti nel servizio alla 19^giornata della raccolta alimentare. Giovani e adulti, insieme, messi in gioco per dare una mano, per stringere mani... senza aspettative, con pazienza, oltre ogni rifiuto o diffidenza.

Siamo   felici dei risultati ottenuti anche grazie coloro che con gioia e serenità ci hanno aiutato. Ognuno di noi è felice di aiutare l'altro perché d'altronde  il verbo "amare" si declina nel "fare". Come ci ricorda Papa Francesco: "Non dimentichiamo mai che il vero potere è il servizio. Bisogna custodire la gente, aver cura di ogni  persona,con amore, specialmente dei bambini, dei vecchi, di coloro che sono più fragili e che spesso sono nella periferia del nostro cuore."

Valentina Lauricella

leggi di più

A Fiuggi è festa Santinsieme

Fiuggi (FR), sabato 31 ottobre 2015


In cammino con i santi”: una proposta per i piccoli che hanno coinvolto i grandi…

La gioia del Vangelo è contagiosa e abbiamo nel cuore il desiderio di contagiare tutti, proprio tutti, a cominciare dai più piccoli che sanno bere a grandi sorsi la gioia semplice di Gesù.

Nelle scuole dell’infanzia, nei gruppi di catechesi, nella scuola… bambini e ragazzi hanno ricevuto l’annuncio: anche tu sei chiamato ad essere felice, santo… è un dono anche per te, accogliamolo insieme! Come hanno fatto i santi….

leggi di più

Anche a Imperia...vola solo chi osa farlo!

Sabato 5 settembre. Ore 9.30. Imperia. Sul meraviglioso verde del campo di rugby, animatori Pro Sanctitate e allenatori, vedono brillare i colori dei ragazzi di seconda e terza media, riuniti insieme per vivere una insolita giornata di deserto… Carlo Acutis, un 15-enne speciale volato in cielo qualche anno fa, è stato il compagno di avventura in questo breve ma intenso viaggio tra unicità e diversità, pregi e difetti. Guardarsi dentro, mettersi in gioco.. un’alternativa avvincente per vivere una adolescenza speciale, per crescere puntando in alto, per sfidare le crisi, i tormenti, la noia e spiegare le ali, prendere il volo. Giochi, divertimento, allegria… anche la giornata è volata…si è chiusa alle 18.30 con un piccolo impegno concreto e un fantastico ghiacciolo! Arrivederci a presto.


leggi di più e vai al puzzle delle testimonianze

leggi di più

A Ciciliano 2015 i ragazzi Pro Sanctitate ci hanno regalato un'originale preghiera...

Alcune delle testimonianze dei giovanissimi Pro Sanctitate a Calino (BS)

...da "Vola solo chi osa farlo"

 

L'esperienza si è chiusa solo da qualche giorno, riassaporiamo insieme la meravigliosa atmosfera vissuta dai Giovanissimi del Movimento Pro Sanctitate nel Centro Oreb di Calino (BS). Lo facciamo pubblicando alcune delle testimonianze che i protagonisti hanno voluto lasciarci.

 

Non mi aspettavo un campo così! Addirittura una gita sul lago, sembrava una vacanza Vera J. Porto con me la bellezza di nuove amicizie tutte speciali… proveniamo da posti diversi e lontani… magicamente continuiamo a sentirci vicini… la fede ci unisce!

Letizia , 13 anni, Roma

leggi di più

Vola solo...chi conosce se stesso; l'intera galleria d'immagini

Giovanissimi Pro Sanctitate a Calino (BS): il coraggio di prendere il volo nel cielo della vita

“Vola solo…chi conosce se stesso”.

 

 

Sul ritmo di queste parole prende il volo il campo dei Giovanissimi a Calino.

 

E’ il 21 agosto. Il meraviglioso panorama del centro Oreb di Calino accoglie i ragazzi appena arrivati. Senza neanche accorgersene, con la spontaneità che solo a questa età si può vivere, in una manciata di minuti fanno crollare le tutte le barriere. Da perfetti sconosciuti diventano compagni di avventura. Timidezza, esuberanza, posatezza, vitalità… ciascuno mostra subito una parte di se… Una ambientazione perfetta per cominciare a riflettere: identità e diversità! 

leggi di più

Vola solo chi osa Farlo; Calino (BS) 21-23 agosto 2015

Dal 21 al 23 agosto un gruppo di ragazzi dai 12 ai 15 anni si incontra presso il Centro Oreb di Calino (BS) per un fine settimana di amicizia, confronto, riflessione e preghiera. Li accompagna un tema liberamente ispirato alla famigerata avventura de "La Gabbianella e il gatto":  Vola solo chi osa farlo. Tre giorni per trovare il coraggio di osare, per gustare la libertà di volare!

leggi di più

Intervista di Francesco Vitale ai giovani Pro Sanctitate circa l'esperienza di Ciciliano 2015

TRAGUARDO FINALE, GRIGLIA DI UNA PARTENZA NUOVA

L’ultima giornata di campo parte in piena notte. A tu per tu col Signore fino all’alba. I giovani di Ciciliano si sono avvicendati nel vivere il loro personale incontro col Signore, e al mattino hanno concluso questa esperienza nella condivisione dei doni ricevuti. Fiumi di lacrime e tempeste di emozioni hanno animato le ultime ore di questa avventura… l’incontro, la messa, gli abbracci interminabili, i saluti per rivedersi ancora. Il bagaglio di ritorno fa fatica a chiudersi… insieme ai panni messi dentro alla rinfusa viaggiano sulla strada del ritorno tutti i frutti nati da questa esperienza speciale. Amicizia e fraternità, riflessione e interrogativi, domande profonde e risposte alternative… Martina e Valentina, entrambe 17enni di Riesi, le blogger passa notizie di questo Diario di bordo sono convinte: “Il vero viaggio comincia ora, nulla sarà più come prima. Siamo rinnovati dalla consapevolezza di essere amati da un amore così grande da lasciarci liberi davvero!”. Don Gianluca, nella Messa finale, ha affidato tutti i giovani a Maria, donna silenziosa e solerte, presenza preziosa e materna: “Saremo affiancati dalla sua presenza speciale. Maria ci guiderà nella strada che ci porta al Figlio, e rimarrà con noi nel nostro stare insieme con Lui”. 

Ciciliano 2015 finisce qui. Si spalanca per questi giovani un orizzonte nuovo da vivere nella libertà.

leggi di più

UNA MESSA IN CAMMINO

Martedì, 11 agosto 2015

Partenza ore 9.00 alla volta di Subiaco. Il Sacro Speco è una grotta incastonata come una gemma nella parete rocciosa del Monte Taleo. Qui un giovanissimo Benedetto Da Norcia visse da eremita, solo col suo Signore, e comprese i segreti della vita dello Spirito.

Davanti a questa grotta comincia per i giovani una esperienza straordinaria, una Messa itinerante, un percorso dirompente…

Prima di entrare ciascuno porta con se un segno. Un oggetto secco, inanimato, privo di vita. Chi prende una pietra, chi una foglia secca, chi uno ramo morto… Inizia la Messa in un silenzio surreale. L’oggetto morto fra le mani rappresenta quanto di più pesante, arido e sterile zavorra la nostra vita; quello che gli antichi chiamavano “peccato”. Tempo di riflessione. I giovani sono chiamati a riconoscerlo, a dargli un nome. Qual è la parte secca di me?

Sulla sommità di una scala ci attende un altare, una icona, una candela, la Parola. Vi deponiamo sopra il nostro “oggetto”; il nostro peccato, ora è consegnato a Dio. Tutti gli “oggetti” vengono raccolti, se ne fa un fagotto, da portare insieme. Ce lo passiamo in un cammino lungo, che parte da noi stessi, con le nostre miserie, sconfitte e povertà, e ci conduce verso l’altro, per “camminare con” e portare i pesi, gli uni degli altri. Partiamo dalla solitudine per arrivare alla condivisione. Solo così la Parola può farsi vita, dentro la nostra storia.

“Gesù io credo in Te, Gesù io spero in Te, Gesù voglio cambiare…” Preghiere semplici, ripetute insieme, scandite dai passi battuti su una strada lunga, a tratti faticosa, straordinariamente silenziosa… arriviamo al Monastero di Santa Scolastica… continua la celebrazione… una esperienza per l’anima che ci cattura il cuore. La messa finisce. Il pranzo al sacco è insolitamente silenzioso.

Il pomeriggio prosegue col rafting, tra le rapide del fiume Aniene, gelido ma irresistibile per un tuffo tutti insieme…

Giornata di esperienze estreme…si chiude con una notte bianca… tutta da gustare.

leggi di più

IL GRILLO PARLANTE

lunedì, 10 agosto 2015

Scegliere in libertà, orientare la vita secondo i desideri più profondi, prediligere ciò che davvero è importante per sé, distinguere il bene dal male, la strada giusta da quella che porta a vagare nel buio… tutto questo spesso è difficile; le apparenze ingannano, le tentazioni tramano trappole, le paure confondono.

Ma i giovani di Ciciliano scoprono di non essere soli, perché Dio vigila su ognuno di noi come un grillo parlante. Ci guida passo passo. È sempre pronto a indicarci la strada senza imporla. Tocca a noi fermarci ed ascoltare. Farlo protagonista e Signore della nostra Vita.

Ma come ascoltare la voce di Dio? Come distinguerla nei mille rumori che stordiscono le nostre intelligenze?

Fermarci sui gesti semplici della quotidianità, imparare a compierli con cura e attenzione, provare un modo diverso per vivere le esperienze di tutti i giorni!

Gli spunti di riflessione di Don Gianluca fungono da mappa, utile orientare i ragazzi in un piccolo ma intenso viaggio nella propria interiorità, per imparare a riconoscere quella voce pronta sempre a riscattare le nostra libertà. Poi ognuno si racconta, e la mattinata si conclude così: in gruppo i giovani condividono emozioni, difficoltà, piccoli traguardi…

Il pomeriggio è all’insegna del gioco… calcio, pallavolo, schiacciasette, e tanto altro ancora… il campo comunale di Ciciliano fiorisce di amicizia, lealtà, accoglienza, sana competizione e vera fraternità… tutto si può vivere in modo diverso, anche il divertimento!

leggi di più

STANCHI MA FELICI!

domenica, 9 agosto 2015

Giornata lunga, molto lunga oggi!

Alle 7.30 già tutti sul pullman che da Ciciliano porta a Roma. Scambio alla metro. Direzione San Paolo. Prima tappa: le “Tre Fontane”. Qui, ci racconta la tradizione, la testa di Paolo, decapitato perché fedele  fino alla fine al suo Signore, ha rimbalzato tre volte facendo zampillare tre sorgenti d’acqua; potere dell’amore, l’unico capace di trasformare la morte in vita! Poi… è Domenica, Messa insieme; tutti intorno allo stesso altare. E poi ancora… Incontro con le piccole sorelle di Charles de Foucauld: semplicità, prossimità, vicinanza, fraternità… la vita può essere davvero donata con coraggio. Visita alla Basilica di San Paolo Fuori le Mura… pranzo insieme… passeggiata fra i tesori di Roma… serata a Trastevere… svago e allegria!

Sulla strada di ritorno, alcuni hanno ancora un po’ di energia per tirare le fila dell’esperienza vissuta fino ad oggi…

Samanta ha 22 anni, viene da Cazzago San Martino (BS): “La nostra vita si potrà dire realizzata solo se aderiamo al progetto che Dio ha su di noi”.

Vincenzo ha 20 anni, vive a Mazzarino (CL): “L’esperienza più bella di questo giorno l’ho vissuta nel momento dell'Eucarestia, quando Don Gianluca, in modo un po' insolito, ci ha chiesto di porre nella pisside la particola che conteneva tutti i nostri desideri e progetti di vita”.

Jeffrey, 17nne di Calino (BS): “Non è necessario altro, basta un po' di musica e d'allegria per trasmettere la gioia che Dio ci dà!”

Nicoletta, 17 anni, romana, si riporta nello zaino una riflessione di Don Gianluca: “Non si può essere cristiani a metà, bisogna essere convinti delle scelte che si fanno”.

Chiude Antonella, Aspirante Oblata Apostolica, lei sente che Dio la chiama ad offrirGli tutta la sua vita: “La cosa che più mi ha colpito oggi è il richiamo che don Gianluca ha fatto in riferimento al raggiungimento della felicità come metà della nostra vita. Trovo una sorprendente sintonia tra le sue parole e il carisma del Movimento: tutti siamo chiamati alla santità!

Il don ha sottolineato in particolare 3 segreti per raggiungere la felicità e quindi la santità:

  •   lasciarsi sradicare dal nostro progetto di vita ed entrare in quello di Dio;
  •   uscire dalla mediocrità che spesso appiattisce la nostra vita e ci impedisce di realizzarla;
  •   fermarsi, sedersi, aprirsi, ricevere Gesù, l'Eucarestia e piano piano, diventare come Lui.

Tutto questo è possibile se vissuto nella quotidianità delle nostre giornate.”

L’orologio segna 01:15 quando i ragazzi scendono dal pullman; sono stanchi, alcuni stravolti, tutti felici!

leggi di più

ESSERE GIOVANI, ESSERE LIBERI

sabato, 8 agosto 2015

Giornata particolare a Ciciliano oggi. Un “pezzetto” di Direzione Nazionale per qualche ora si unisce, a nome di tutto il Movimento in Italia, a questa fetta di gioventù alla scoperta della libertà. Un incontro ricco di amicizia, confidenza, simpatia ed entusiasmo, che vuole esprimere tutta la passione e la cura che il Movimento desidera dedicare alle nuove generazioni. Nicoletta e Giulia, ricordano e condividono con emozione la bellezza e la preziosità di esperienze vissute “alcuni” anni fa, quando avevano l’età dei giovani che ora siedono sulle stesse sedie, corrono sulle stesse scale, guardano lo stesso cielo stellato… di notte…invece di dormire!!!

Ci accompagna oggi il giovane ricco il quale, ci fa notare Don Gianluca, aveva sì tanti beni, eppure chissà, tanto giovane non era. Tuttavia il Vangelo lo consegna alla storia così, forse, perché il suo vivo desiderio di cercare il “di più” ringiovaniva ogni giorno il suo cuore. Come lui ogni giovane si scopre desideroso di beatitudine, pienezza, autentica felicità, eppure incatenato in mille grovigli. Pregiudizi, paure, condizionamenti e soggezioni immobilizzano l’anima e spengono il desiderio di essere migliori. Ci viene in aiuto la fede autentica, non quella dei precetti e dei decreti, ma quella che nasce dall’incontro con lo sguardo di amore con Gesù. La fede è la strada, la libertà dei figli la meta: questa è la santità. Libertà di ricominciare ogni giorno e di scegliere la strada della gioia vera e piena.

Con un salto di 2000 anni, nel pomeriggio, Tony e Giovanna, amici del Movimento venuti da Roma, ci immergono nella rete della comunicazione virtuale. Facebook, Instagram, Twitter, Whatsapp: usarli senza farsi usare; senza mai dimenticare il calore di un abbraccio e la dolcezza di un sorriso.

leggi di più

RICONOSCERSI “PRODIGIO DI DIO”

venerdì, 7 agosto 2015

Amicizie ritrovate e nuovi incontri movimentano l’esordio di questa avventura . Abbracci e strette di mano compongono la tessitura della nuova squadra che via via si dispone pronta per partire.

Don Gianluca apre l’esperienza rievocando l’antica e sempre nuova storia del figlio ribelle, fuggito alla ricerca della libertà, finito schiavo e solo, disprezzato e misero, costretto a tornare indietro per riscoprirsi figlio, erede, prodigio del Padre…

Il “figliol prodigo” accompagna ognuno in un viaggio dentro la propria anima, per riconoscere le catene che imprigionano cuore, mente e mani e consegnarle con fiducia a Dio che sa spezzarle con paterno amore.

leggi di più

SI PARTE

Gallery

giovedì, 6 agosto 2015

Tutto è pronto. Trepidazione, attesa e tanta emozione accompagnano gli ultimi istanti che separano i giovani da questa avventura. Nuova per alcuni, già vissuta per altri.

Anna ha 17 anni e vive a Riesi, un paese nel centro della Sicilia. Ha appena chiuso la valigia ed è salita sul pullman che la porta a Ciciliano. Porta con sè tutto l’entusiasmo di vivere un tempo speciale: “Voglio ripetere questa esperienza perché lo scorso anno mi ha dato l’opportunità di fermarmi a riflettere su me stessa, ma anche di condividere difficoltà e desideri con tanti altri giovani come me!”

Il tema della libertà incuriosisce e interroga. Tutti dicono di volere essere liberi. Vedremo cosa metteranno di nuovo nella valigia di ritorno.

Seguiremo passo passo anche noi questo sentiero “Da burattini a figli” sul Diario di Bordo… unisciti a noi tutti i giorni!

leggi di più

COUNTDOWN CICILIANO 2015


E’ cominciato il conto alla rovescia. Dal 7 al 12 agosto il tranquillo Centro Oreb di Ciciliano sarà terremotato da 70 ragazzi adolescenti, provenienti da diverse parti d’Italia.

Da Burattini a figli. L’avventura di Pinocchio, per i “bambini veri”,  dura tutta la vita. Questa esperienza è una scuola particolare per imparare la difficile arte della vera libertà.

Confronto e gioco di squadra,  dialogo e fraternità,  ascolto e silenzio,  preghiera e montagna,  musica e rafting…ingredienti originali per una avventura speciale!!!

Buona settimana ragazzi… noi con voi, per imparare a scegliere di essere liberi!!!

Scegliere di essere liberi

Affrontare le rapide, scalare le montagne, orientarsi in città e molto altro ancora. Non è l’ennesima avventura outdoor proposta da appassionati escursionisti, ma esperienza forte promossa da un gruppo di giovani universitari a circa 70 ragazzi tra i 14 e i 16 anniprovenienti da tutta Italia. Con loro alcune giovani consacrate e adulti del Movimento Pro Sanctitate. L’iniziativa in programma dal 7 al 12 agosto al Centro Oreb “Madonna di Lourdes” di Ciciliano (Tivoli) ha per tema “Da burattini a figli: scegliere di essere liberi”.


leggi di più